Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Iscriviti
alla nostra
Newsletter!

Alain Iannone

Alain nasce a Milano da madre francese e padre italiano.
Si appassiona alla magia all’età di dodici anni, ed inizia a studiare in maniera approfondita tutte le branche di quest’arte.
Il suo interesse maggiore è rivolto ad un tipo di magia che possa interagire il più possibile con il pubblico in modo da creare un maggiore interesse da parte di chi segue lo spettacolo.
Inizia quindi un profondo studio della Micromagia e del Mentalismo che lo porterà a vincere il primo premio nel 1989 in occasione del IV° congresso magico romano organizzato dal C. M. I. (Club Magico Italiano).
A seguito di questo riconoscimento, Alain inizia una serie di collaborazioni con alcuni locali in cui si esibisce tra i tavoli creando una simpatica forma di spettacolo chiamata table hopping. Il vastissimo repertorio di giochi permette ad Alain di lavorare con molti locali nei quali si esibisce più volte alla settimana riscuotendo sempre un notevole successo.
Lo studio del Mentalismo e della psicologia gli permettono invece di creare uno spettacolo di lettura del pensiero.
Questo argomento suscita sempre un grande interesse poiché tutti, almeno una volta nella vita, hanno desiderato di possedere un tale potere.
Queste due forme di spettacolo insieme creano la miglior forma di intrattenimento che si possa realizzare senza l’ausilio di materiali e spazi esclusivamente teatrali, ideali quindi al maggior numero di situazioni presentabili.
Il continuo studio ed interesse per l’arte magica e lo spettacolo, portano Alain ad essere riconosciuto come un artista valido ed interessante anche dagli addetti ai lavori, al punto che nel 1995 Alain viene ingaggiato dall’organizzazione della Colombe d’Or per lo spettacolo di gala presso il casinò Eden, e per una conferenza riservata ai prestigiatori durante la quale insegna ai colleghi il suo personale modo di fare magia e la sua filosofia sullo spettacolo.
Contemporaneamente Alain inizia a scrivere alcuni articoli sulla magia per la rivista magica “Qui Magia” edita da Tony Binarelli, alcuni suoi effetti appaiono su “Genii” (la più prestigiosa rivista internazionale di magia) e nel corso degli anni su altre riviste internazionali.
Da questo momento inizierà per Alain un nuovo capitolo del suo professionismo…
La magia per i prestigiatori!
Le conferenze di Alain verranno ripetute più volte nei circoli magici di Milano, Padova, Bologna, Firenze, Roma, Bolzano, Novara, Asti, Torino, Genova, Ventimiglia, Monza, Cuneo, Lucca, Livorno, Pesaro, Pescara, Chieti, Trieste, Napoli, Bari, per l’Italia. Cagnes sur mer, Juan le Pins, Ginevra, Lugano, Lione, Digione, Montpellier, Clermont Ferrand, Blois, Parigi, Perpignan, Grenoble, Nimes, Nantes, Anger, Nizza e Marsiglia per la Francia e la Svizzera. Questo successo presso gli addetti ai lavori nasce dal fatto che la magia di Alain risulta essere originale ed efficace.
Da questo successo deriveranno poi altre conferenze inerenti la prestigiazione, lo spettacolo, la comunicazione e l’intrattenimento.
La padronanza linguistica di Alain e la conoscenza dell’inglese e del francese gli permettono di eseguire i suoi spettacoli e le sue conferenze in moltissimi paesi del mondo.

Media